Torta rustica con erbette ricotta e salame

É difficile capire quale sia la vera origine della torta salata. In rete si trovano storie diverse, che vedono la pietanza risalire all'epoca pre-cristiana, nata dell'ingegno dell'uomo per rendere commestibili verdure troppo amare o carni poco nobili. Da piatto povero nel corso degli anni divenne una pietanza per ricchi che, durante l'epoca imperiale abbondava sulle tavole. Il rivestimento in pasta veniva utilizzato come recipiente di cottura che, nei grandi banchetti veniva elaborato come una vera e propria opera d'arte, ma non veniva consumato. Secolo dopo secolo la torta salata o quiche (alla francese) è diventata un pietanza per tutti da gustare sia nelle versioni raffinate che nelle versioni rustiche.

 


Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia pronta
250 g di erbette
250 g di ricotta
50 g di salame
1 uovo
2 cucchiai di parmigiano
100 g di provola
Sale
Pepe

Procedimento

Per la preparazione del ripieno per prima cosa lessare le erbette e dopo averle scolate e raffreddate strizzarle energicamente e tagliarle a piccoli pezzi. Aggiungere in sequenza tutti gli altri ingredienti, la ricotta, il salame e la provola tagliati a pezzetti, l'uovo, il parmigiano grattugiato, sale e pepe.
Impastare il tutto con una forchetta fino ad amalgamare bene gli ingredienti. Stendere la sfoglia su una teglia e versare il composto sollevando i margini.
Mettere in forno ventilato a 200 gradi per 20 minuti.

Commenti

Post popolari in questo blog

La Paella di pesce

Lasagne al forno di mare

Indivia belga trifolata